Energie rinnovabili: secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) al 2040 coprirà il 31% dei consumi energetici

Si prevede in costante crescita il settore della produzione di energia da utilizzo di fonti di energia rinnovabili, fino a giungere, tra circa 20 anni, a coprire il 31% del totale. E’ quanto afferma l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) secondo il suo consueto outlook periodico.

Le evidenze dello studio

L’elettricità coprirà il 31% dei consumi energetici finali nel 2040 e buona parte del mix sarà da fonti rinnovabili. Dati e grafici per comprendere l’evoluzione delle tecnologie pulite.

Occorre sottolineare come, nello scorso anno, la quota dell’elettrico sui consumi finali era intorno al 19%, ed è destinata a crescere per diversi motivi:

  • il boom dei trasporti alimentati con batterie ricaricabili al litio,
  • la crescita dei sistemi di climatizzazione nelle economie emergenti,
  • la diffusione di sistemi di riscaldamento con pompe di calore;
  • la produzione futura di carburanti liquidi sintetici (e-fuel) e idrogeno partendo da elettricità rinnovabile.
  • Ecc…

Nell’ambito della produzione di energia elettrica a partire da rinnovabili, ben il 65%, sempre al 2040, proverrà da fonti pulite, con eolico e solare in testa.