Albo: chiarimenti su “popolazione complessivamente servita”

In relazione alle numerose richieste pervenute all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, è stato fornito un chiarimento su cosa si intende per popolazione “complessivamente servita”.

La natura del chiarimento

In particolare, si fa riferimento alla «popolazione complessivamente servita» riguardante le classi di iscrizione della categoria 1, e, nella fattispecie è stato chiesto di chiarire se, nel caso di affidamento per la raccolta e il trasporto di rifiuti urbani relativo ad una porzione del territorio comunale o dell’ambito territoriale di riferimento, per «popolazione complessivamente servita» debba intendersi:

  • quella corrispondente alla porzione di popolazione effettivamente servita o da servire nell’ambito dell’affidamento;
  • quella corrispondente alla popolazione dell’intero territorio comunale o ambito territoriale.

Il parere dell’Albo

Al riguardo il Comitato nazionale ritiene che per «popolazione complessivamente servita», debba intendersi la popolazione effettivamente servita o che si è chiamati a servire nell’ambito dell’affidamento (quindi frazione, porzione di Comune o di Ambito Territoriale), e non quella dell’intero territorio di riferimento (Comune o Ambito territoriale).

Advertising

Book

E’ in libreria e sullo shop-on line di Amazon, il mio nuovo volume dedicato alle “Procedure Autorizzative Ambientali”, dopo gli effetti del DL Semplificazioni del Luglio 2020. Per acquistare la tua copia, clicca qui!

 

Formazione

Eroghiamo corsi da remoto sui temi dei rifiuti e delle bonifiche.

Chiedi informazione sui corsi:

  • scrivi su Whatsapp oppure chiama il : + 39 328 767 0207
  • scrivi a: relazioniesterne@stefanosassone.it