Albo: fissate le procedure operative sulla disponibilità temporanea dei veicoli

Con una delibera, recante la “Disponibilità temporanea dei veicoli. Direttive tecnico-operative In ordine ai veicoli in disponibilità dell’impresa iscritti mediante locazione s.c. o comodato s.c.”, il Comitato Nazionale fissa le procedure operative sul tema in oggetto.

La procedure

In merito alla disponibilità temporanea dei veicoli, il Comitato nazionale ha stabilito che debba essere osservata la seguente procedura, che sarà efficace dal 1° settembre 2019.

Il trentesimo e il decimo giorno antecedente il termine finale di disponibilità temporanea, a mezzo PEC la Sezione regionale competente deve ricordare all’impresa che, qualora intenda continuare ad utilizzare il veicolo, è tenuta ad inviare apposita comunicazione, entro 5 gg lavorativi precedenti la data di scadenza del titolo di disponibilità del veicolo, comunicando la nuova data di fine disponibilità.

Alla comunicazione, da inviare mediante sistema telematico, l’Azienda interessata è obbligata ad allegare il nuovo titolo, relativo alla disponibilità del veicolo (nuovo contratto o appendice), e una dichiarazione sostitutiva del titolo di disponibilità del veicolo[1] con cui si attesta che il veicolo continua ad essere in regola con la vigente normativa in materia di autotrasporto di cose ed è tecnicamente idoneo al trasporto dei rifiuti già autorizzati[2].

Di seguito, le segreterie delle Sezioni regionali, ricevuta la comunicazione e completezza della documentazione allegata, aggiornano la data di scadenza del titolo di accertata la all’impresa, confermando l’aggiornamento dei dati.  Successivamente, nella prima seduta utile, le stesse adotteranno il relativo provvedimento di variazione con l’indicazione della nuova data di scadenza.

Cosa avviene nel caso di inosservanza da parte dell’Azienda interessata

Nel caso in cui l’impresa, correttamente informata, non invii nei termini previsti alcuna comunicazione, il veicolo è cancellato dall’Albo con decorrenza dal giorno successivo a quello di scadenza del titolo di disponibilità.

Regime transitorio

Alle imprese che, alla data di efficacia delle direttive di cui alla presente circolare dispongano di veicoli mediante contratti di locazione s.c. o comodato s.c. scaduti o con scadenza da aggiornare, si applica la procedura sopra illustrata.

Anche in questo caso, in mancanza di riscontro alla richiesta della Sezione regionale da parte dell’impresa entro e non oltre il 30 settembre 2019, i veicoli saranno cancellati dall’ Albo con decorrenza 1 ottobre 2019.

[1] Resa ai sensi del DPR 445/2000.

[2] Utilizzando i contenuti di cui all’ allegato A della delibera del Comitato nazionale n.5 del 03/09/2014, integrato con il campo “c) proroga locazione/variazione titolo disponibilità”.