ANIE: aumentano le installazioni di fotovoltaico, idroelettrico ed eolico nel 2017

E’ stato pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto Rapporto mensile sulle FER, elaborato su dati Gaudì – Terna.

Aumentano del 13% le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 11 mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016 (659 MW). In termini assoluti l’incremento è tale da consentire il raggiungimento dei 771 MW

In particolare, per quanto attiene il fotovoltaico, esso presenta una crescita pari a 29,5 MW, connessi a novembre 2017. Con essi si arriva ad una quota di 382 MW complessivi (+12% rispetto allo stesso periodo del 2016). Nel dettaglio:

Gli impianti di tipo residenziale fino a 20 kW, rappresentano il 50% della nuova potenza installata nel 2017.

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento in termini di potenza sono Basilicata, Lazio, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto, mentre quelle con il maggior decremento sono Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Sardegna e Sicilia. Le regioni che hanno registrato il maggior incremento in termini di unità di produzione sono Basilicata, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto, mentre quelle con il maggior decremento sono Abruzzo, Liguria, Marche, Sardegna e Umbria.

Invece per quanto riguarda l’eolico, sebbene le installazioni siano state solo pari a 2,2 MW, esse consentono di raggiungere, nell’arco temporale considerato i 317 MW complessivi, facendo segnare una crescita pari al +14% rispetto ai primi undici mesi del 2016. Aumentano del +117% le unità di produzione grazie alle attivazioni di impianti mini-eolici di taglia compresa tra 20 e 60 kW. Secondo un criterio territoriale, il 95% della potenza connessa viene localizzato nel meridione d’Italia. Inoltre le richieste di connessione di impianti di taglia inferiore ai 60 kW sono pari al 29% del totale installato fino a novembre 2017, mentre gli impianti superiori ai 200 kW costituiscono il 70% del totale.

Infine, per quanto riguarda l’Idroelettrico, esso manifesta una tendenza altrettanto positiva. Nel solo mese di novembre sono stati installati ulteriori 12,1 MW, con i quali viene raggiunta una quota pari 71 MW complessivi (in termini relativi, +13% rispetto ai valori registrati nei primi undici mesi del 2016). Si registra un aumento anche per le unità di produzione (+20%). Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza nei primi undici mesi del 2017 rispetto all’anno precedente sono Abruzzo, Marche, Molise e Sicilia. I nuovi impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi fino a novembre 2017 costituiscono il 59% del totale. Si segnala l’attivazione di due impianti idroelettrici da 2,3 MW ciascuno (il primo realizzato in Lombardia in provincia di Bergamo e il secondo in Piemonte in provincia di Torino).