ARERA: posticipato al 31 Marzo 2020 il termine per la trasmissione dei dati utile al Contributo di funzionamento

Con la Determinazione n. 13/DAGR/2020, ARERA ha prorogato il termine dell’invio dei dati relativi alla contribuzione per l’anno 2019 per gli esercenti operanti nel settore dei rifiuti.

Le premesse

E’ opportuno ricapitolare i fatti recenti, al fine di comprendere le motivazioni alla base della scelta effettuata da ARERA sul punto.

In origine, lo scorso Dicembre, l’Autorità, con Determinazione 170/DAGR/2019 fisso un termine ultimo per quanto atteneva il versamento e comunicazione del contributo di funzionamento per tutti i settori, compreso quello della gestione dei rifiuti, per l’anno 2019, entro il 27 dicembre 2019.

Si collocava invece al 28 febbraio scorso il termine ultimo per la trasmissione, tramite il sistema informatico di comunicazione di ARERA, a riguardo delle informazioni utili e necessarie per il calcolo della contribuzione

A seguito delle difficoltà degli operatori ad adempiere, sottolineate da Confindustria Cisambiente e dal Sistema Confindustria nel suo complesso, con determinazione 173/DAGR/2019 è stato innanzitutto prorogato il termine alla data del 17 gennaio 2020 quale termine ultimo del versamento del contributo e confermata la data del 28 febbraio 2020 quale termine per l’invio, tramite il sistema informatico di comunicazione dell’Autorità, dei dati relativi alla contribuzione per tutti i settori.

I problemi continuano a permanere e le Associazioni imprenditoriali ed altre Associazioni nazionali rappresentative degli operatori del ciclo integrato dei rifiuti hanno segnalato la difficoltà di adempiere, con tempistiche ravvicinate, all’invio tramite il sistema informatico di comunicazione dell’Autorità dei dati relativi alla contribuzione, richiedendo la proroga del termine di comunicazione del contributo.

Il posticipo al 31 Marzo

ARERA pertanto, con Determinazione n. 13/DAGR/2020 del 26 febbraio scorso, ha prorogato alla data del 31 marzo 2020 il termine per l’invio, tramite il sistema informatico di comunicazione dell’Autorità, dei dati relativi alla contribuzione per i soggetti operanti nel ciclo integrato dei rifiuti

Si segnala che l’Autorità, con Deliberazione 355/2019/A, ha tra l’altro stabilito di dare mandato al Direttore della Direzione Affari Generali e Risorse dell’Autorità affinché fornisca, tramite pubblicazione sul sito internet dell’Autorità, le necessarie istruzioni tecniche agli operatori dei settori dell’energia elettrica, del gas, dei servizi idrici e del ciclo dei rifiuti per il versamento e comunicazione del contributo.

Peraltro, ARERA segnala che il decreto di esecutività della deliberazione 355/2019/A del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 dicembre 2019 ha, fra l’altro, raccomandato all’Autorità di adottare ogni utile iniziativa tesa ad attenuare le criticità che potrebbero emergere in conseguenza del versamento di due annualità contributive relative al biennio 2018-2019 nel settore del ciclo dei rifiuti.