Vademecum dell’ambiente

Guida pratica agli adempimenti, obblighi e autorizzazioni per le imprese.

Contiene la normativa sulla nuova AIA (D.Lgs. n. 46/14), sull’AUA (D.P.R. n. 59/13), le recenti modificazioni operate sul SISTRI (L. 11/15), la recente disciplina sulle emissioni di gas serra (D.Lgs. n. 30/13), e la nuova normativa riguardante gli impianti di incenerimento e coincenerimento (titolo III-bis, parte IV, D.Lgs. n. 52/2006), i nuovi “delitti ambientali” (Libro II Codice Penale, Titolo VI-bis).

Edizione: settembre 2015 (II ed.)
Pagine: 416
Formato: 150×210 mm
ISBN: 978-88-6310-680-0
EPC Editore

ACQUISTA IL LIBRO SU

EPC EDITORE

 

Il volume si rivolge a Pubbliche Amministrazioni, Enti ed imprese pubbliche e private nonché ai consulenti di settore ed offre un panorama completo delle competenze, responsabilità, procedure, operazioni ed altre prescrizioni da adottare in merito alle principali tematiche ambientali, richiamando la normativa vigente e la documentazione di riferimento.

Numerose e rilevanti sono state le modifiche e le integrazioni apportate, in tempi recenti, alla legislazione ambientale che vengono riportate nel volume.

Il Vademecum illustra, con chiarezza e rigore scientifico, i seguenti argomenti:

  1. Le “procedure autorizzative ambientali” disciplinate nel Testo Unico Ambientale, ed in particolare la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) aggiornata alla L. n. 116/2014, l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) aggiornata al D.M. Ambiente n. 272 del 13/11/2014, la Valutazione Ambientale Strategica (VAS), e, per evidenti ragioni di contiguità con le precedenti, la nuova Autorizzazione Unica Ambientale (AUA).

  2. La tutela delle acque dall’inquinamento, i temi della difesa del suolo e della lotta alla desertificazione, ed anche la gestione delle risorse idriche.

  3. La gestione dei rifiuti e la bonifica dei siti inquinati, focalizzando l’attenzione, sul tracciamento del ciclo di vita dei rifiuti prodotti dalle imprese con le ultime novità riguardanti il Sistri.

  4. La tutela dell’aria e la riduzione delle emissioni in atmosfera, approfondendo il tema della prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera da impianti ed attività.

  5. Gli “altri temi” di rilevanza ambientale, con riferimento al rumore, alle radiazioni ionizzanti (IR) e non ionizzanti (NIR), alle emissioni di gas serra, ed infine agli impianti di incenerimento e coincenerimento.

  6. I delitti ambientali (nuovo Titolo VI-bis del Codice Penale) introdotto con la L. n. 68/2015. Una vera e propria guida scritta in un linguaggio semplice lontano dai tecnicismi degli addetti ai lavori e con un taglio molto attento alle ricadute concrete delle disposizioni sulle imprese e gli Enti pubblici.