Green smart city: KAYT, il nuovo modello di tariffazione puntuale

In occasione della 23esima edizione di Ecomondo 2019, manifestazione dedicata al settore del riuso, del riciclo e dei rifiuti in programma alla Fiera di Rimini dal 5 all´8 novembre, è stato riservato a Navita, azienda barese che si è distinta per l’informatizzazione evoluta della raccolta dei rifiuti differenziati, uno spazio in cui verranno approfondite tematiche legate al nuovo sistema di tariffazione puntuale esaminandone vantaggi, opportunità e costi per amministrazioni e cittadini.

Il momento di confronto verrà aperto da una breve introduzione sull’attuale stato dell’arte della tariffazione presso le realtà locali, seguito da un dibattito che vedrà come protagonisti gli operatori del settore e il mondo ANCI, per mettere in luce i punti di forza dei sistemi di tariffazione attualmente presenti sul mercato (PAYT e KAYT), attraverso l’esempio di best pratices.

L’incontro è stato presentato e moderato da Stefano Sassone, Direttore Area Tecnica, Confindustria Cisambiente, con un intervento introduttivo dal titolo “dalla tariffazione presuntiva a quella puntuale, lo stato dell’arte”.

Ne hanno parlato:

  • Francesco Roca, amministratore unico Navita, Il Modello Kayt, nasce in Puglia un nuovo sistema intelligente di Tariffazione Puntuale
  • Fiorenza Pascazio, Sindaco di Bitetto e Presidente Agenzia regionale per i rifiuti della Regione Puglia, La best practice di Bitetto, tra i primi del Sud Italia ad introdurre la Tarip
  • Walter Giacetti, consulente Ifel-AU Sintesi Srl, Sistemi KAYT e PAYT a confronto, Anticipazioni della guida iFEL sulla tariffazione puntuale di prossima uscita