Le buone pratiche per il riuso, riduzione e riciclo

Le buone pratiche per il riuso, riduzione e riciclo è il titolo del Convegno che si è svolto mercoledì 24 novembre 2021 presso Confindustria, Sala Andrea Pininfarina, realizzato nell’ambito della settimana europea del rifiuto, con l’obiettivo di comunicare le best practices adottate dalle Imprese associate a Confindustria Cisambiente sul punto. La moderazione è stata svolta da Stefano Sassone, Direttore Area Tecnica.  

Che cos’è la settimana europea dei rifiuti

  La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) è un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti nel corso di una sola settimana nel mese di novembre e nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE).   La SERR consiste in una elaborata campagna di comunicazione ambientale che intende promuovere, tra i cittadini, una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente.   L’accento è quindi su come ogni attore della società – compresi i singoli lavoratori, collaboratori o dipendenti – possa, in modo creativo, contribuire a ridurre il proprio impatto con azioni quotidiane.  

Confindustria Cisambiente e la SERR

  Confindustria Cisambiente rappresenta uno degli attori principali sullo scenario dell’economia circolare, la quale si declina anche con azioni volte a sensibilizzare i soggetti coinvolti per renderli partecipi e perno essenziale attraverso il quale realizzare concretamente i principi della green economy.  

Quali sono le buone pratiche

  Le best practices per riuso, prevenzione e riciclo possono trovare declinazione nella corretta implementazione degli strumenti di raccolta e comunicazione, delle attività di igiene urbana e la cultura del riuso, della efficienza delle attività impiantistiche ed in particolare di recupero. “Ruolo decisivo – ha ribadito Stefano Sassone lungo il corso del convegno – il ruolo delle Associazioni imprenditoriali di settore come Confindustria Cisambiente, che devono fornire una linea guida per orientare correttamente il percorso verso un economia circolare”. Intervenuto anche il nuovo Presidente dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali, ing. Daniele Gizzi, che ha evidenziato il ruolo centrale e di regolazione dell’Ente presieduto, che sta percorrendo, in questo momento storico, il percorso che porterà al nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (RENTRI).

Advertising

Book

E’ in libreria e sullo shop-on line di Amazon, il mio nuovo volume dedicato alle “Procedure Autorizzative Ambientali IIa Edizione. Cosa cambia con il “Semplificazioni bis” (DL n. 77/2021/)”.

Le “Procedure Ambientali” costituisce il primo volume della nuova collana dal titolo “L’Economia circolare dispiegata”, il visibile filo rosso che lega assieme le diverse monografie che la compongono, ciascuna delle quali è stata sviluppata con l’obiettivo di evidenziare i principi cui dovrebbero essere ispirati i modi di operare di cittadini, imprese, e pubbliche amministrazioni chiamati ad implementarli, i quali possono rendere, se correttamente attuati, “circolare” il nostro sistema economico. Per acquistare la tua copia, clicca qui!

Formazione

Eroghiamo corsi da remoto sui temi dei rifiuti e delle bonifiche.

Chiedi informazione sui corsi:

  • scrivi su Whatsapp oppure chiama il : + 39 334 27 12 424
  • scrivi a: relazioniesterne@stefanosassone.it. oppure a relazioniesterne@ambiens.org