L’Unione Europea vara le nuove regole per il calcolo e versamento della Plastic tax

Con il regolamento del consiglio UE n.  770 dello scorso 30 aprile 2021, sulla base della Decisione 2053 del 2020 (che ha istituito la Plastic tax), l’Unione Europea definisce le modalità per il calcolo del prelievo unico sugli imballaggi di plastica non riciclati.

Le modalità di calcolo

Il Regolamento 770 fissa le norme, in base alle quali, gli stati membri hanno l’obbligo di fornire le risorse utili alla Commissione, derivanti dalla Plastic Tax.

L’entità della Plastic tax

Ricordiamo che, con il Regolamento n. 2053, l’entità della tassa sugli imballaggi in plastica (non riciclata) è pari a 0,8 euro per kg.

Inoltre, il versamento delle risorse all’Unione Europea è dovuto esclusivamente dagli Stati membri, precisando che è questi possono decidere se rivalersi o meno sui produttori di imballaggi ovviamente in plastica.

L’Italia ha provveduto la ratifica con l’articolo n. 21 del DL n. 183 del 2020 convertito nella L. n. 21 del 2021.

Advertising

Book

E’ in libreria e sullo shop-on line di Amazon, il mio nuovo volume dedicato alle “Procedure Autorizzative Ambientali”, dopo gli effetti del DL Semplificazioni del Luglio 2020. Per acquistare la tua copia, clicca qui!

Consulenza 231 + Formazione

Eroghiamo corsi da remoto sui temi dei rifiuti e delle bonifiche.

Eroghiamo consulenza sulla predisposizione dei Modelli Organizzativi e Gestionali 231 e gestione dell’organismo di vigilanza.

Chiedi informazioni:

  • chiama il : + 39 328 767 0207
  • scrivi a: relazioniesterne@stefanosassone.it .