Novità dal CONAI: riduzione CAC carta e cartone del 50%

Con un comunicato stampa, CONAI annuncia un importante novità per i produttori ed utilizzatori di imballaggio in carta e cartone: prevista una riduzione di oltre il 50% dal 1° luglio, con un risparmio per gli utilizzatori di imballaggi in carta e cartone di oltre 135 milioni di euro.

La riduzione del contributo ambientale carta e cartone

CONAI procede ad una operazione del costo della responsabilità estesa del produttore di imballaggi in carta e cartone, riducendo il CAC, relativo agli imballaggi in carta e cartone, di oltre il 50%, ed in particolare da 55 a 25 EUR/tonnellata dal 1° luglio, con un risparmio per gli utilizzatori di imballaggi in carta e cartone di oltre 135 milioni di euro. Si ricorda che l’immesso al consumo è pari a 4,5 milioni di tonnellate.

Il consorzio precisa che, a partire dal prossimo anno, si estenderà invece la diversificazione contributiva agli imballaggi in materiale composito, diversi da quelli per liquidi.

Le motivazioni

CONAI spiega la diminuzione con l’aumento dei valori di mercato della materia prima seconda.

Dall’inizio di quest’anno, infatti, si sono registrate quotazioni significative in aumento della carta ottenuta con il macero, da cui è seguito un aumento conseguente dei ricavi consortili da vendita dei maceri.

Poi, grazie ad un riequilibrio sui consumi interni di carta da macero per circa un milione di tonnellate, grazie all’apertura di tre nuove cartiere, è divenuta ancora più appetibile la carta da riciclo, allontanando l’ipotesi di una flessione nei suoi valori di mercato.

La soddisfazione di COMIECO

COMIECO è nella condizione di continuare a garantire le attività di raccolta e gestione dei rifiuti di imballaggio in carta e cartone anche con un contributo ambientale più che dimezzato.

Sussidiarietà al mercato

Si parla del Consorzio, da sempre, come uno strumento sussidiario al mercato. CONAI tiene a ribadire che, grazie a queste condizioni, il contesto favorevole sopra evidenziato consente un minore ricorso al sistema, perlomeno per gli imballaggi in carta e cartone. Le statistiche, a tal proposito, mostrano che si stanno riducendo le quantità veicolate tramite le convenzioni ANCI-CONAI: ciò si spiega con il fatto che gli alti valori inducono alcuni operatori ad affidare al libero mercato gli imballaggi da raccolta differenziata in carta e cartone[1].

Procedure forfettarie/semplificate

Non solo.

La variazione avrà effetti anche sulle procedure forfettarie/semplificate di dichiarazione per importazione di imballaggi pieni:

dal 1° luglio 2021, il contributo mediante il calcolo forfettario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (peso complessivo senza distinzione per materiale) passerà da 107,00 a 101,00 EUR/tonnellata, mentre resteranno invece invariate le aliquote da applicare su valore complessivo delle importazioni (in EUR) per i prodotti alimentari imballati (0,20%) e per i prodotti non alimentari imballati (0,10%)[2].

Poliaccoppiati per liquidi

Per i poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi il contributo ambientale si ridurrà da 75 EUR/tonnellata a 45 EUR/tonnellata, essendo rimasto invariato il contributo aggiuntivo di 20 EUR/tonnellata.

Gli altri imballaggi poliaccoppiati: quattro fasce per la diversificazione contributiva

Dopo aver agito nel 2018 sui poliaccoppiati per liquidi, CONAI prosegue nel percorso di diversificazione del

contributo per gli imballaggi compositi – poliaccoppiati – con prevalenza di carta e cartone, per correlare il CAC alla loro effettiva riciclabilità e ai loro impatti ambientali, così come ai costi emergenti legati alla gestione del loro fine vita.

[1] E in casi come questo che il sistema CONAI si ritrae lasciando spazio al mercato. Ed è invece quando il mercato soffre, come avvenuto lo scorso anno con l’inizio dell’emergenza sanitaria e il lockdown, che torna ad avere margini di intervento più ampi, garantendo la continuità del ritiro dei materiali da raccolta differenziata a qualsiasi condizione economico-finanziaria.

[2] i nuovi valori delle altre procedure forfettarie/semplificate interessate dalla variazione saranno a breve disponibili sul sito CONAI.

Advertising

Book

E’ in libreria e sullo shop-on line di Amazon, il mio nuovo volume dedicato alle “Procedure Autorizzative Ambientali”, dopo gli effetti del DL Semplificazioni del Luglio 2020. Per acquistare la tua copia, clicca qui!

Formazione

Eroghiamo corsi da remoto sui temi dei rifiuti e delle bonifiche.

Chiedi informazione sui corsi:

  • scrivi su Whatsapp oppure chiama il : + 39 328 767 0207
  • scrivi a: relazioniesterne@stefanosassone.it .