Una proposta per il futuro dei cam sul servizio di gestione dei rifiuti

Nell’ambito dell’evento Forum Compraverde Buygreen, Cisambiente è lieta di organizzare un convegno per la prima giornata della manifestazione, Giovedì 17 Ottobre, presso il palazzo Wegil, Roma, ore 16.30, Sala Conti, che vedrà un momento di confronto tra le nostre Aziende sul tema dei criteri ambientali minimi per il settore dell’igiene urbana, preceduto da una formazione avente ad oggetto i medesimi argomenti, a cura dell’Area Tecnica, nell’ambito della GPP Academy, dalle 15.30 alle 16.30.

Il tema del Convegno: una proposta per il futuro dei cam sul servizio di gestione dei rifiuti

Proprio in questi ultimi giorni è stato rilasciato una Bozza di Decreto Ministeriale riguardante la riforma dei criteri ambientali minimi inerenti l’igiene urbana, che vanno a conformare i bandi di gara indetti dalla pubblica amministrazione, ed in particolare dalle stazioni appaltanti, cui partecipano le imprese attive nel settore rifiuti e che si occupano di ciascuna delle fasi della gestione integrata (raccolta, trasporto, recupero o smaltimento).

La proposta ministeriale, posta in valutazione ai portatori di interesse del settore tra cui Confindustria Cisambiente, contiene numerose novità, ed in particolare, tra le piu’ evidenti, l’aggiunta dei criteri ambientali minimi riguardanti l’attività di trattamento e recupero, e quelli inerenti nello spazzamento, che, nell’attuale formulazione, quella del DM Ambiente 13 Febbraio 2014, sono assenti. Viene, invece, proposta, una radicale riforma di quelli già esistenti, da riferire all’attività di raccolta e di trasporto dei rifiuti.

Cisambiente, con le proprie Aziende, porta le proprie valutazioni sul tema, e le proposte fatte al Ministero dell’Ambiente.

Nei prossimi giorni seguirà il programma completo dell’evento.

La GPP Academy

La formazione e l’aggiornamento sono al centro del Forum Compraverde Buygreen per rispondere al crescente interesse dovuto anche alle novità legislative che, in Italia, rendono il GPP obbligatorio. La GPP Academy cura sessioni formative frontali e approfondimenti per appuntamento sui temi più importanti e attuali del momento.

Il programma formativo si sviluppa sulla scia dell’iniziativa Il GPP dalla A alla Z, che ha rappresentato per anni il contributo fondamentale del Gruppo di Lavoro Acquisti Verdi del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane al Forum: 21 temi differenti per ogni lettera dell’alfabeto.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di aiutare le pubbliche amministrazioni, decisori da un lato e responsabili degli acquisti dall’altro, ad orientarsi nel mondo degli acquisti verdi fornendo loro dei momenti di formazione concisi su temi specifici.

La formazione Cisambiente sui CAM igiene urbana

Nati nella vigenza di un codice dei contratti pubblici oramai modificato ed integrato in modo sensibile, i Criteri Ambientali Minimi fondanti un bando di gara avente ad oggetto l’affidamento di alcune delle fasi della gestione integrata del servizio di igiene urbana, rilasciati il 13 Febbraio del 2014 dal Ministero dell’Ambiente, hanno segnato l’inizio di una pavimentazione verso il basso utile e necessaria per incrementare il livello di tecnologia ed efficienza dei servizi e del materiale reso nell’erogazione dei servizi di igiene urbana. Allo stesso tempo, la mancanza di un vincolo di obbligatorietà, introdotto invece con il nuovo Codice (il D.Lgs. n. 50/2016 e le sue modificazioni ed integrazioni), ha costretto le PPAA a rapportarsi con l’esigenza di costruire bandi “verdi” anche per questo settore.

Con il seminario, a cura di Stefano Sassone, Direttore dell’Area Tecnica di Cisambiente, verranno affrontati i seguenti argomenti: partendo da una ricognizione dei CAM attualmente applicati, verrà illustrato il quadro della reale applicazione degli stessi, e quali sono le prospettive di applicazione alla luce della prima bozza di DM emanata a Luglio dal Ministero dell’Ambiente.

Nei prossimi giorni seguirà il programma completo della GPP Accademy.