26 Febbraio 2015, Seminario sulla gestione dei rifiuti presso CEIDA, Roma

[fblike]

In merito al SISTRI, con il recente Decreto Legge 31 dicembre 2014, n. 192 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.302 del 31-12-2014, all’art. 9 (“Proroga di termini in materia ambientale”), comma 3, viene prorogato, fino al 31 dicembre 2015, il regime di “doppio binario“.

Pertanto, durante l’arco di questo anno, le aziende obbligate all’iscrizione al SISTRI dovranno contemporaneamente applicare: 

  • il precedente sistema di tracciamento “cartaceo”, basato sulla tenuta dei registri di carico e scarico, del formulario di identificazione rifiuti, e sulla compilazione del MUD (“modello unico di dichiarazione”);
  • il nuovo sistema informatico di tracciamento, 

precisando che: 

  • esse sono comunque obbligate al pagamento del contributo SISTRI;
  • permangono le sanzioni legate agli illeciti legati al mancato rispetto delle prescrizioni normative relative alle violazioni riguardanti il modello “cartaceo”.

In relazione alla prosecuzione del suddetto regime, il CEIDA propone un utile giornata di aggiornamento della durata di 8 ore dedicata all’approfondimento dei temi descritti nel programma allegato

Per maggiori informazioni, consulta il programma.

Al fine di entrare in contatto e:

  • ricevere maggiori informazioni sulle esperienze professionali di Stefano Sassone,
  • richiedere la realizzazione di studiconsulenzeattività seminarialipubblicazioni sulle tematiche economico-ambientali; 
  • richiedere la newsletter gratuita sul mondo dei rifiuti e delle energie rinnovabili, 

potete:

  • inviare una mail all’indirizzo info@stefanosassone.it;
  • compilare la form in fondo alla pagina.
  • contattarmi telefonicamente al numero verde 800.89.56.89.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *